sabato 22 settembre 2018



Nell'ambito della manifestazione Cascina Farsetti Art 2018Presenterò Urpflanze, polaroid di Eva Tomei

Vernissage Giovedi’ 27 settembre ore 18,30, Ingresso libero

Parleremo del progetto Venerdì alle 17 Saranno presenti oltre a me, Carlo Gallerati e Luisa Briganti

Altre visioni
L’arte supera il presente e ipotizza il futuro. La creazione artistica, nella sua totalità, rimanda alla totalità del
mondo, svelando ed esaltando quelle che sono le sue forze fisiche, psichiche. Come non mai l’artista oggi
diviene allora lo sciamano, il demiurgo, l’alchimista che irrompe prepotentemente nel quotidiano con le sue
rivelazioni, con le sue riflessioni e sta ad indicarci la verità che non abbiamo trovato. L’artista sa dove
vedere. Il dono della veggenza per l’artista assume il significato di opporsi alla realtà e di proporre, in molti
modi diversi, nuove soluzioni di vita.L’arte indica, nelle sue forme molteplici, l’alternativa .L’artista, organizza
lo spazio, la messa in scena, creando l’ordine delle cose, il passato e il futuro che si identifica con il
desiderio di dar luce ad un mondo nuovo, in cui ferite e angosce siano risanate, in cui possa finalmente
trionfare la bellezza e la poesia. 







Come molti di voi sanno, il progetto Sulle Ginocchia degli Dei fa parte della collettiva memories/nomemories a cura di Sandro Bini e Giulia Sgherri

in quest giorni il progetto memories/nomemories sarà a Bibbiena (arezzo) nell'ambito della manifestazione Fotoconfronti

Memories / No Memories in Mostra a Fotoconfronti OFF

La mostra del Progetto a cura di Sandro Bini e Giulia Sgherri si inaugura Venerdì 21 Settembre alle ore 20 al Palazzo Ferri diBibbiena (Arezzo) nell’ambito di Fotoconfronti OFF,  con un evento-performance in cui sarà lo stesso pubblico (con un meccanismo dada) ad allestire la selezione delle 89 fotografie dei 38 Autori e Progetti presenti nell’Archivio. Il Progetto Memories / No Memories. nato nel 2015, indaga il cambiamento di funzione sociale della fotografia nel suo rapporto con la nostra memoria. La mostra rimarrà aperta anche sabato 22 dalle 10 alle 19 e domenica 23 dalle 10 alle 16. 



Per saperne di più sul progetto vai qui

Nessun commento:

Posta un commento